LIVE LIKE A GROUPIE: CHRIS O’DELL

Chris O’Dell è stata una delle groupie più note nei due decenni che hanno consacrato il rock.

COME TUTTO EBBE INIZIO

Dell’infanzia di Chris O’Dell si conosce veramente molto poco, a parte che è stata cresciuta da una famiglia conservatrice in Oklahoma, negli Stati Uniti.

A 20 anni, nel 1967, decide di trasferirsi dall’Arizona a Londra, dove viene assunta come assistente alla Apple Records, ovvero l’etichetta discografica di una delle band all’apice del successo in quel periodo, The Beatles.

LA VITA DA GROUPIE

Il passo dall’essere una semplice assistente alle dipendenze della band all’entrare a far parte delle vite dei Fab Four è breve.

Nel 1968 canta nei cori di Hey Jude e instaura un rapporto particolarmente intenso con George Harrison, tanto da essere invitata a vivere con il musicista e la moglie Pattie Boyd a Friar Park.

Nonostante George le abbia dedicato la canzone Miss O’Dell e la chimica presente tra i due, Chris ha sempre negato di aver avuto una relazione con lui.

Viene coinvolta nel triangolo amoroso tra George Harrison, Ringo Starr e la moglie di quest’ultimo, Maureen Starkey. Si trova infatti nella stessa cucina con i due musicisti quando il chitarrista confessa al batterista di essere stato a letto con sua moglie. Poco dopo Chris avrà una breve relazione di tre mesi con Starr.

In questo periodo per la ragazza iniziano anche i primi problemi con alcool e droga:

“Bevevamo tutti e prendevamo sempre coca, erba e anfetamine.”

Quando i Beatles si separano ha una breve relazione con Leon Russell, che le dedica la canzone Pisces Apple Lady.

Nel 1971 viene assunta come assistente personale dei Rolling Stones e, durante il loro tour estivo del 1972, diventa amante occasionale di Mick Jagger. Chris, tra l’altro, è la misteriosa donna ritratta sulla foto nel retro dell’album “Exile on Main Street”.

Nel biennio 1975/76 viene assunta come tour manager da Bob Dylan, con cui avrà una relazione dopo la separazione del cantautore dalla moglie Sara.

Negli anni a seguire collaborerà con molti altri artisti, tra cui Crosby, Stills, Nash and Young, Santana, Phil Collins, Queen e Electric Light Orchestra.

Alla fine le droghe, l’alcool, il sesso occasionale e i tour senza sosta hanno avuto la meglio su di lei e ha deciso di lasciare l’attività di tour manager.

OLTRE LA GROUPIE

Chris O’Dell si è sposata una prima volta nel 1985 con l’onorevole Anthony John Mark Russell, membro della Camera dei Lord, con cui ha avuto il figlio William.  Dal 2009, invece, è sposata con un consulente per abuso di sostanze, Morrise Lucky.

Sempre nel 2009 ha pubblicato la sua biografia, intitolata “Miss O’Dell: My Hard Days And Long Nights With The Beatles, The Stones, Bob Dylan, Eric Clapton And The Women They Loved”. Potete acquistarla su ibs.it cliccando qui.

È tornata a vivere a Tucson, in Arizona, e lavora come terapista specializzata in ipnotizzazione.

Nonostante lo stile di vita e i problemi con le dipendenze che ha dovuto affrontare negli anni passati a stretto contatto con alcuni degli artisti più influenti del mondo del rock, Chris dichiara:

“Ognuno di loro, lavorare con i Beatles, gli Stones, Bob Dylan, è stata un’esperienza straordinaria. Non posso dire di aver passato dei brutti momenti durante quel periodo. E tutta quella follia mi ha portata dove sono ora.”


 

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.